Foto Vincenzo Lima

La lezione di Freud

Guarda il video

 Per Freud tutti gli esseri umani, uomini e donne, sono agiti da pulsioni. Tra queste, insieme a quella di thanatos, la principale è la libìdo: pulsione di natura strettamente sessuale. John Nash il protagonista della scena, confidando nella universalità di questa pulsione e quindi nella condivisa impellenza della stessa con la sua interlocutrice, taglia corto sugli eventuali convenevoli e preliminari e la invita senza mezzi termini a passare all'atto sessuale.

Ma perché John fallisce e rimedia soltanto un sonoro schiaffone ? Perché è incorso sfortunatamente in uno dei pochi esseri umani, di genere femminile, privi della libìdo ? Assolutamente no; perché la bionda sembrava bendisposta tanto da chiedergli di offrirle da bere. E allora? Allora John non ha tenuto conto dell'intero panorama degli elementi che governano la psiche umana secondo Freud, e specificamente del Super-io, che richiede, fra le altre cose, di rispettare le forme e le consuetudini sociali che i genitori per primi ci hanno disvelato. La bionda d'altronde aveva cercato di indirizzarlo sulla giusta strada dicendogli: "forse vuoi offrirmi qualcosa da bere ?". Ma l'Io di John non è stato in grado di controllare l'Es facendogli seguire i tortuosi sentieri del Super-io e così, anziché riuscire a raggiungere l'agognato obiettivo, ottiene solo la stampa di cinque dita sulla guancia. La via diretta, l'immediatezza e la sincerità, nel mondo degli umani, non sono forse la scelta migliore ? 

 

Leggi i commenti (1)

La percezione della Trascendenza

Foto La percezione della Trascendenza

 Nella filmografia recente ci sono due film che appaiono particolarmente idonei a spiegare la trascendenza: the Truman show e Matrix. Entrambi parlano di un mondo dentro un mondo che è al

... continua »

Aggiungi Commento

Il caso non esiste

Foto Il caso non esiste

Puntata n.2 

La questione se gli eventi indipendenti dalla nostra volontà siano casuali o meno è indecidibile. La Filosofia sin dalla sua origine ha optato prevalentemente per la

... continua »

Leggi i commenti (4)

Non siamo liberi, facciamo per lo più ciò verso cui siamo inclinati

Foto Non siamo liberi, facciamo per lo più ciò verso cui siamo inclinati

Puntata n.1

Rinunciare al l'illusione del controllo e al delirio di onnipotenza della libertà 

C'è una linea di pensiero che va dallo stoicismo ad Hegel, passando per Leibniz e Spinoza 

... continua »

Aggiungi Commento

Ciò che siamo, ciò che crediamo di essere

Foto Ciò che siamo, ciò che crediamo di essere

Il caustico dialogo tra Jep e Stefania ne “La grande bellezza” mostra quanto ancora, dopo 2400 anni, l’invito di Socrate ad impegnarsi per conoscere se stessi sia rimasto largamente disatteso.

... continua »

Leggi i commenti (1)